RadioLondra Presenta MARIO ROSINI, ALDO MELLA & ENZO ZIRILLI

L'ingresso al FolkClub è strettamente riservato ai soci, clicca qui per diventarlo

08/03/2019 ore 21:30

Prenotazione posti

Ingresso: 20.00 €   Minori di 30 anni: 10.00 €   leggi regolamento sconti

Mario Rosini, da tanti considerato ‘lo Stevie Wonder italiano’, è un cantante e un pianista straordinario, un vero e proprio patrimonio artistico del nostro Paese. Insieme ad Aldo Mella ed Enzo Zirilli, che formano una delle sezioni ritmiche italiane più longeve, con più di 20 anni di svariate collaborazioni condivise tra jazz, pop e world music, Mario ha suonato ed inciso per molti anni al fianco Rossana Casale. In questi ultimi anni Mario è stato in tour in tutto il mondo con il grande Gino Vannelli, che si è innamorato della sua voce e l'ha voluto al suo fianco. La serata dell'8 marzo 2019 sarà dedicata alla canzone d'autore e ovviamente alle Donne e non mancheranno  alcune pagine bellissime della discografia Danieliana (Anna verrà, Annaré o Donna Cuncetta) oltre che di altri grandi autori come Chico Buarque, Tom Jobim, Joni Mitchell e Wayne Shorter.
Sara' un concerto ad alto tasso emozionale, non perdetevelo!
…Mi ricordo di quando lo scoprii nei primissimi anni '90, grazie ad una trasmissione televisiva RAI di Gianni Minà, dove era ospite Pino Daniele: ad un certo punto della serata Pino, che all'epoca aveva un'etichetta discografica e di produzione, presentò a Minà questo ragazzo a me sconosciuto come suo ‘pupillo’. Rimasi letteralmente folgorato dalla sua voce e dal suo modo di suonare il piano e mi chiesi come fosse possibile che un talento del genere non fosse già diventato famosissimo! Anni dopo, nel ‘97, io e Aldo Mella ce lo ritrovammo al nostro fianco in tour con Rossana Casale e da allora abbiamo sempre fatto musica insieme con grande gioia. (Enzo Zirilli)
Rosini.jpgMario Rosini. Da sempre appassionato alla musica e al canto, fin da bambino partecipa a diverse manifestazioni canore pugliesi come membro del Duo Rosini, assieme al fratello Gianni; i due si aggiudicano la vittoria al Cantapuglia 1976 e partecipano al Cantagiro 1980. Fino al 1984 ha frequentato il Conservatorio di Bari, studiandovi per 7 anni prima di partire per Milano e intraprendere la carriera da solista. Si è cimentato in vari generi musicali: pop, funk, hip hop, jazz, new age e musica sacra. Ha collaborato con artisti del calibro di Rossana Casale e Mick Goodrick. Tra gli anni ottanta e novanta ha partecipato ai tour musicali di Anna Oxa, Grazia Di Michele, Mia Martini, Rossana Casale e Tosca. Nel 2004 partecipa al Festival di Sanremo con il brano Sei la vita mia classificandosi al secondo posto. Nella stessa kermesse sanremese arriva terzo nella classifica del Premio della Critica Mia Martini (quell’edizione del Festival è ricordata anche per il boicottaggio della FIMI che impedì ai suoi artisti di partecipare sia in gara che come ospiti, tanto che fu definito da alcuni giornalisti il ‘Festival degli sconosciuti’). Nella stagione 2007/08 è a Rai Due grazie a Michele Bovi, esperto e conoscitore dell'universo musicale italiano ed internazionale che dopo aver scoperto la grande capacità di Mario di creare in estemporanea, lo ha voluto nella sua rubrica Tg2 Punto.it in cui Rosini esprime tutto il suo estro di interprete e arrangiatore eseguendo brillanti improvvisazioni di brani che hanno fatto la storia della canzone italiana. Dal 2008 ricopre l'incarico di Presidente della Commissione Artistica del Premio Mia Martini.
Mella.jpgAldo Mella. Si avvicina alla musica sin dalla più giovane età, iniziando a suonare la chitarra in band locali. A 18 anni l'incontro con il jazz: passa al contrabbasso e comincia a frequentare l'ambiente torinese dove presto si inserisce all'interno di diversi progetti musicali (Combo Jazz, Gianni Negro Trio, Alfredo Ponissi Quartet). In quegli anni collabora con la cantante napoletana Raffaella De Vita ed entra a far parte del rinato gruppo storico degli Area 2, con Giulio Capiozzo, Andrea Allione, Emanuele Cisi ed Emanuele Ruffinengo. Nell'89 partecipa al Premio Tenco con il gruppo Xaxexo Funk, per cui è anche autore. Proprio in quegli anni nasce la passione per la composizione, che lo porterà in seguito a creare altre formazioni come leader o co-leader: Mella & Allione Quartetto (con Andrea Ayassot e Enzo Zirilli), con cui svolge una importante attività concertistica in Italia, e L'Archetiporchestra (Big Band formata da musicisti Torinesi), che dirige anche in due concerti presso il conservatorio di Torino. Negli stessi anni incontra Rossana Casale con la quale la collaborazione prosegue tutt’ora. Con Rossana incide molti CD di cui uno, Riflessi, anche in veste di arrangiatore. Sempre in questi anni collabora per una tournée con Fabio Concato. L'incontro più importante arriva nel ‘96, quando entra a far parte del quartetto di Franco D'Andrea, con cui si esibisce nei più importanti festival italiani e in Australia, Indonesia, Spagna e Croazia. Con lo stesso incide 11 lavori discografici e nel 2012 il disco Traditions and Clusters, che si aggiudica il premio Arrigo Polillo indetto dalla rivista Musica Jazz, come Miglior Disco Italiano. Già nel 2011 il quartetto si era confermato Miglior Formazione dell’Anno. Con lo stesso gruppo intraprende alcune tournée con il grande trombettista Dave Douglas. Sempre in questo periodo vince il premio Recanati con un progetto in tandem con Andrea Ayassot dal titolo Joko Vocale Concorde.
Attualmente è leader di Animalunga, trio con fisarmonica e pianoforte che ha all'attivo due lavori discografici (entrambi co-prodotti dal FolkClub). Nel 2014 è stato pubblicato l’album dal titolo Desert Island che lo vede coinvolto insieme al percussionista Gigi Biolcati e alla cantante Luisa Cottifogli, sodali nel progetto Youlook, trio dal sound molto particolare e accattivante. Nel corso degli ultimi 10 anni ha svolto anche attività di fonico presso il suo studio di registrazione (Acoustic Sound Studio) dove ha registrato molti album tra cui: Dancing Structures di Franco D'Andrea, Billie Holiday in me di Rossana Casale e il mastering di molti lavori dal vivo del gruppo di D'Andrea, più innumerevoli altre registrazioni.
12113405_884467941632333_4958478362680514944_o.1.jpgEnzo Zirilli  è considerato uno dei batteristi/percussionisti più creativi e versatili delle ultime generazioni. Dotato di una grande musicalità, che lo ha portato ad assorbire e personalizzare ogni forma di musica contemporanea, è attivo da più di vent'anni, avendo suonato e registrato in giro per il mondo con grandi musicisti afro-americani, italiani ed europei appartenenti alle aree del jazz, della world music e del pop, tra i quali: Dado Moroni, Enrico Pieranunzi, Bob Mintzer, Charlie Mariano, Steve Grossmann, Eddie Gomez, Antonio Forcione, James Moody, Tom Harrell, Ira Coleman, Rossana Casale, Marco Pereira, Ivan Segreto, Peppe Servillo, Flavio Boltro, Ares Tavolazzi, Larry Nocella, Randy Brecker, Gloria Gaynor, Fabrizio Bosso, Rosario Giuliani, Furio Di Castri, Emanuele Cisi e moltissimi altri. Dopo essere nato e cresciuto musicalmente a Torino, nel 2003 si trasferisce a Londra, dove in poco tempo si impone come uno dei musicisti più richiesti del Regno Unito e inizia a collaborare con alcune tra le icone musicali del jazz britannico ed internazionale quali Jim Mullen, Stan Sulzmann, John Etheridge, Liane Carroll, Ian Shaw, Omar LyeFook ed Hamish Stuart (per 10 anni a fianco di Paul McCartney) e altri musicisti delle ultime generazioni come John Parricelli, Gilad Atzmon, Alex Garnett, Brandon Allen, Quentin Collins, Ross Stanley.
17/12/2018 ore 02:23:09 | Jeff Php Framework, realizzato da Otto srl | accesso volontari - Cookie Policy